Crea sito

Sono vittima di bullismo.

www.psafacebook.altervista.org  bullismo vittima
Risorse per i ragazzi vittime di bullismo

Ricorda che non è colpa tua e che può succedere a chiunque.
Il bullismo si presenta in varie forme; ne costituiscono degli esempi divulgare cattiverie, far circolare false voci, pubblicare foto inappropriate, infastidire o perseguitare qualcuno e rivolgergli commenti minacciosi. Il bullismo potrebbe farti sentire a disagio e solo. Non è vero che sei solo: è importante trovare qualcuno che ti aiuti ad affrontare la situazione, quindi rivolgiti a una persona di cui ti fidi. Se la vicenda si verifica online, assicurati di
usare uno dei vari strumenti offerti da Facebook per aiutarti a gestire il problema.

Come difendersi

Il bullismo è inaccettabile in ogni caso. Nessuno ha il diritto di fare intenzionalmente del male a un’altra persona. Un comportamento scorretto di solito non ha niente a che vedere con la vittima, ma dipende dalle insicurezze della persona che ha compiuto l’atto di bullismo o detto le cattiverie.
La tua sicurezza, fisica ed emotiva, è essenziale. Anche se condividere di aver subito atti di bullismo potrebbe metterti paura o farti sentire a disagio, un adulto o un amico di fiducia possono offrirti il sostegno di cui hai bisogno.

  • Mantieni la calma.Prima di fare qualsiasi cosa, respira profondamente. In questo modo penserai in modo più lucido e potrai prendere la migliore decisione possibile su chi contattare e che cosa dire. È preferibile non avvicinare la persona che ha compiuto gli atti di bullismo quando sei agitato.
  • Parla con qualcuno di cui ti fidi. Se hai ricevuto minacce o la tua sicurezza ti preoccupa, rivolgiti subito a qualcuno di cui ti fidi. È importare informare qualcun altro della tua situazione in modo che possa offrirti l’aiuto e il sostegno di cui hai bisogno. Contatta un amico stretto, un familiare, un insegnante o anche le autorità.
  • Assicurati di essere al sicuro. Se parlare con la persona che ha compiuto gli atti di bullismo ti mette a disagio, considera la possibilità di farti accompagnare da un adulto o un amico di fiducia. Non rischiare di rimanere da solo con qualcuno con cui non ti senti al sicuro. Hai il diritto di difenderti, ma ti consigliamo di non metterti ancora più in pericolo rispondendo con cattiverie o facendo qualcosa di cui ti potresti pentire.
  • Non reagire. Diventare un bullo verso la persona che ha compiuto gli atti di bullismo fa solo sì che il ciclo continui e ti mette in pericolo. Se parli con la persona che ha compiuto gli atti di bullismo, usa un linguaggio semplice e diretto, parla con calma e resta convinto del fatto che ciò che la persona in questione ha fatto è sbagliato. Per maggiori informazioni su cosa dire a un bullo, consulta la sezione Come iniziare la conversazione di seguito.

Cosa fare

Nel caso di episodi di poco conto, come prese in giro o un solo commento cattivo:

  • Lascia correre. Se si tratta di qualcosa che non ti importa davvero e non ha effetti sulla tua reputazione, fai un respiro profondo e fai finta di niente. La maggior parte dei bulli si aspettano una reazione, mostra loro di avere il controllo non dandogliela vinta!
  • Elimina o rimuovi il tag dal messaggio o dalla foto offensiva.Se qualcuno ha pubblicato un contenuto che non ti piace, ti consigliamo semplicemente di eliminarlo o di rimuovere il tag. Ti consigliamo di stampare o catturare una screenshot prima di farlo nel caso in cui dovesse servirti condividerla con un adulto di fiducia in un secondo momento.
  • Contatta la persona. Se qualcuno ha fatto un commento che non ti piace, ti consigliamo di concedergli il beneficio del dubbio. Potrebbe trattarsi di un malinteso con la possibilità che la persona volesse essere divertente e non offensiva. Chiama o invia un messaggio alla persona in questione per spiegarle come ti senti.

Nel caso di episodi più gravi, che ti turbano ma non ti mettono in pericolo:

  • Contatta la persona. Se qualcuno ha pubblicato un contenuto che ritieni offensivo, non è garantito che lo rimuoverà, ma se lo chiedi in modo chiaro e diretto, potrebbe farlo. Puoi usare uno dei messaggi consigliati da Facebook o scriverne uno.
  • Blocca la persona. Quando blocchi qualcuno, la persona in questione non può inviarti messaggi, vedere i contenuti che pubblichi o aggiungerti agli amici.
  • Segnala i contenuti a Facebook. Indica in modo chiaro dove si trova il contenuto. Ti consigliamo di acquisire delle screenshot di post o foto offensive o conversazioni con la persona che si comporta da bullo.

Se ritieni che la tua sicurezza (o quella di un’altra persona) sia in pericolo, ad esempio se qualcuno ti perseguita, pubblica foto con esplicito contenuto sessuale, ti rivolge minacce dirette, tenta di estorcerti denaro o ti molesta sessualmente:

  • Rivolgiti a un adulto di fiducia. Anche se è difficile, ti consigliamo di parlare di ciò che sta accadendo con un familiare, un insegnante o un’altra persona di cui ti fidi. Mantieni la calma e, se possibile, mostra alla persona in questione tutte le prove a tua disposizione.
  • Contatta le autorità. Se senti di trovarti in una situazione di pericolo, chiama il 112.

Come iniziare la conversazione

Con la persona che ha compiuto atti di bullismo nei tuoi confronti:

Sappiamo che è molto difficile rivolgersi a qualcuno che ha postato qualcosa che ti ha dato fastidio. In alcuni casi, però, può succedere che la persona si sia fatta trasportare e non si sia resa conto che quanto postava andava ben oltre il semplice scherzo.
In questi casi potresti dirgli/dirle o scrivergli/le una cosa come questa: ” Nome – quel commento non è divertente e non mi piace. Per favore eliminalo.”

Se non la smette e questo ti fa stare male, ricordati che puoi sempre chiedere aiuto a un amico, ai tuoi genitori o ad un adulto di cui ti fidi.

Con un adulto o un amico di cui di ti fidi:

“Nome sta diffondendo voci su di me che non sono vere e ho paura che gli altri gli credano. Non so cosa fare. Mi aiuti a trovare un modo per fermarlo?”
“Aiutami a capire come posso affrontare nome e come far sapere alle altre persone che le voci che ha diffuso su di me sono completamente false”.

Se stai parlando con un amico puoi anche dirgli: “Vorrei riuscire a parlarne con i miei genitori/con il mio professore. Puoi venire con me? Mi aiuterebbe avere vicino qualcuno. “Nome ha minacciato di farmi del male oggi dopo la scuola e sono davvero preoccupato/a. Mi aiuti a trovare un modo per risolvere questa situazione?”

“Nome mi sta minacciando. Sono spaventato/a e non so cosa fare. Tu cosa faresti al posto mio?”

Strumenti e opzioni di Facebook

Segnalazione di foto o post
Facebook esaminerà il post o la foto per controllare se viola gli Standard della comunità di Facebook, ovvero le normative che indicano i contenuti consentiti e vietati su Facebook. Se il contenuto viola gli standard, Facebook lo rimuoverà. Le segnalazioni sono confidenziali su Facebook: la persona che ha pubblicato il contenuto saprà che è stato segnalato, ma non chi ha inviato la segnalazione.

Se la foto o il post è sgradevole ma non viola gli Standard della comunità di Facebook, durante la procedura di segnalazione puoi scegliere di contattare la persona che ha pubblicato il contenuto direttamente o di condividerlo con un adulto o un amico di fiducia chiedendo il suo aiuto. Maggiori informazioni.
La rimozione di una persona ne comporta la rimozione dalla tua lista di amici di Facebook. Non vedrai i post di quella persona nella sezione Notizie.
La persona non potrà iniziare una conversazione con te o vedere il tuo profilo e tu non potrai vedere il suo. Inoltre, non sarete visibili nei reciproci risultati di ricerca.

Prevenzione del bullismo

Aiuta la tua comunità a creare un ambiente in cui sia chiaro che qualsiasi forma di bullismo non è sinonimo di popolarità.

  • Informati. Informati sul bullismo e parla con i tuoi amici in modo che ti propongano delle idee su come prevenirlo.
  • Impegnati.

    • Invita gli amici a condividere le loro storie.
    • Crea un’associazione, organizza una campagna o un evento per sensibilizzare gli altri sul problema.
    • Sii un modello e un mentore per gli altri studenti in tema di sicurezza online e offline.
  • Usa le tue informazioni personali con intelligenza online.

    • Decidi chi può vedere le tue informazioni impostando i controlli sulla privacy sul tuo account Facebook.
    • Proteggi la tua password e cambiala con regolarità.
    • Esci dagli account quando smetti di usare il computer.
    • Non aprire né rispondere ai messaggi di persone che non conosci.
  • Sii responsabile.

Fermati a pensare prima di pubblicare un contenuto. Non pubblicare qualcosa che potrebbe compromettere la tua reputazione o quella di altre persone. Ricorda di trattare le altre persone come vorresti che loro trattassero te

You may also like...