Crea sito

Come aiutare un amico vittima di bullismo

 

www.psafacebook.altervista.org  bullismo amico

Se conosci qualcuno che è vittima di bullismo, è giusto che lo aiuti. Dalle ricerche è emerso che quando aiuti qualcuno che è vittima di bullismo, il bullo viene fermato nell’85% dei casi.

Come aiutare il tuo amico vittima di bullismo

Il tuo sostegno significherà tanto per il tuo amico. Ecco alcuni dei modi migliori con cui puoi aiutarlo.

  • Mantieni la calma. Prima di offrire aiuto al tuo amico, fai dei respiri profondi per pensare lucidamente.
  • Parla con il tuo amico. Di’ al tuo amico che può contare su di te, che non è solo e vuoi aiutarlo a gestire la situazione. Il tuo incoraggiamento e il tuo sostegno significheranno molto. Ricorda al tuo amico che non ha fatto nulla per meritare questo trattamento e che non è colpa sua. Aiutalo a prendere una decisione su come comportarsi con la persona che ha compiuto atti di bullismo verso di lui e come sentirsi sicuro di sé.
  • Consiglia il tuo amico. Chiedi al tuo amico cosa puoi fare per aiutarlo. Prova ad aiutarlo a evitare di peggiorare il problema o di reagire in modo aggressivo, che può essere deleterio, e non parlare a nome del tuo amico a meno che non ti venga richiesto. Convincilo a non rimanere da solo con la persona che compie atti di bullismo verso di lui.
  • Sii premuroso. Cerca di passare del tempo con il tuo amico in modo che senta il tuo sostegno e chiedi agli altri amici di fare lo stesso. Continua a farti sentire in modo che sappia che ci tieni sempre.
  • Cerca aiuto. Incoraggia il tuo amico a rivolgersi a un adulto di fiducia per parlare della situazione. Se la sicurezza del tuo amico ti preoccupa, rivolgiti subito a una persona di fiducia.

Cosa fare

Nel caso di episodi di poco conto, come prese in giro o un solo commento cattivo, consiglia al tuo amico di:

  • Lasciar correre. Se tu e il tuo amico siete d’accordo che non si tratta di qualcosa di serio, consigliali di lasciar correre. I bulli spesso cercano una reazione, non dargliela vinta.
  • Eliminare o rimuovere il tag dal messaggio o dalla foto. Se al tuo amico non piace la foto o il messaggio, consigliagli di eliminare il contenuto o di rimuovere il tag. Prima di farlo, stampa il contenuto o acquisisci una screenshot nel caso in cui servisse al tuo amico in un secondo momento.
  • Contattare la persona. Se il tuo amico conosce bene la persona in questione, scopri se vuole concederle il beneficio del dubbio. Potrebbe essersi trattato di un malinteso con la possibilità che la persona voleva essere divertente e non offensiva. Consiglia al tuo amico di chiamare o inviare un messaggio alla persona in questione per spiegarle come si sente. Convincilo a non rispondere con la stessa moneta condividendo un post o una foto offensivi.

Nel caso di episodi più gravi, che turbano il tuo amico pur non mettendolo in pericolo, consigliagli di:

  • Bloccare la persona. Quando blocchi qualcuno, la persona in questione non può inviarti messaggi, vedere i contenuti che pubblichi o aggiungerti agli amici.
  • Contattare la persona. Non è garantito che la persona rimuoverà il post o la foto, ma se lo chiedi in modo chiaro e diretto, potrebbe farlo. Se non sai cosa dire con esattezza, chiedi aiuto a un adulto o un amico di fiducia. Puoi usare uno dei messaggi consigliati da Facebook o scriverne uno. Assicurati che il messaggio non contenga propositi di vendetta. Potrebbe peggiorare la situazione. Inoltre, non avvicinare la persona che ha compiuto atti di bullismo verso il tuo amico da solo, se non ti senti a tuo agio.
  • Segnalare i contenuti a Facebook. Ricorda di dire al tuo amico di indicare in modo chiaro dove si trova il contenuto. Ti consigliamo di acquisire delle screenshot di post o foto offensive o conversazioni con la persona che si comporta da bullo verso il tuo amico.
  • Rivolgersi a un adulto di fiducia. Anche se è difficile, confida ciò che sta accadendo a un familiare, un insegnante o un’altra persona di cui ti fidi. Mantieni la calma e, se possibile, mostra alla persona in questione tutte le prove a tua disposizione.
  • Contattare le autorità. Se il tuo amico si sente in pericolo, deve chiamare il 112. Se non vuole farlo, chiama tu. Di’ alle autorità dove si trova il tuo amico.

Come iniziare la conversazione

Con un tuo amico

  • “Nome, prova ad ignorarlo/a, vedrai che nessuno gli/le crederà, a maggior ragione chi ti conosce. Se non ottiene una reazione, forse si fermerà. Se non si ferma troviamo insieme un’altra strada”.
  • “Nome, proviamo a parlare a Nome. Forse stava solo scherzando”.
  • “Prima di tutto possiamo modificare le tue impostazioni sulla privacy e sistemarle in modo tale che solo i tuoi amici possano vedere il tuo profilo. Poi possiamo cancellare il post e togliere dagli amici o bloccare la persona che ti ha preso di mira”.
  • “Se vuoi posso venire con te da NOME e possiamo provare a chiedergli di togliere quel post. Oppure posso aiutarti a scrivergli un messaggio”.
  • “Dobbiamo parlare con qualcuno che ci possa aiutare. Chi è la persona di cui ti fidi di più e che può consigliarci? Io ho pensato a nome”.

Con la persona che ha compiuto atti di bullismo verso il tuo amico:

  • “Il post che hai scritto non è divertente e nome c’è rimasto male. Per favore toglilo”.
  • “Nome, hai esagerato, dovresti eliminare il post e scusarti con nome”.

Con un un adulto o un amico fidato:

  • “Oggi nome ha minacciato di far del male a nome dopo la scuola e so che lui/lei è davvero preoccupato/a. Dobbiamo aiutarlo/a in questo momento. Anche il tuo aiuto è importante”.

Strumenti e opzioni di Facebook

Segnalazione di foto o post
Facebook esaminerà il post o la foto per controllare se viola gli Standard della comunità di Facebook, ovvero le normative che indicano i contenuti consentiti e vietati su Facebook. Se il contenuto viola gli standard, Facebook lo rimuoverà. Le segnalazioni sono confidenziali su Facebook: la persona che ha pubblicato il contenuto saprà che è stato segnalato, ma non chi ha inviato la segnalazione.
Se la foto o il post è sgradevole ma non viola gli Standard della comunità di Facebook, durante la procedura di segnalazione il tuo amico può scegliere di contattare la persona che ha pubblicato il contenuto direttamente o di condividerlo con un adulto o un amico di fiducia chiedendo il suo aiuto. Maggiori informazioni.

Rimozione della persona dagli amici
La rimozione di una persona ne comporta la rimozione dalla lista di amici di Facebook del tuo amico. Non vedrà più i post di quella persona nella sezione Notizie.

Blocco della persona
La persona non potrà iniziare una conversazione con il tuo amico o vedere il suo profilo e, a sua volta, il tuo amico non potrà vedere il suo. Inoltre, i due non saranno visibili nei reciproci risultati di ricerca.

Prevenzione del bullismo

Aiuta la tua comunità a creare un ambiente in cui sia chiaro che qualsiasi forma di bullismo non è sinonimo di popolarità.

  • Informati. Informati sul bullismo e parla con i tuoi amici in modo che ti propongano delle idee su come prevenirlo.
  • Impegnati.

    • Invita gli amici a condividere le loro storie.
    • Crea un’associazione, organizza una campagna o un evento per sensibilizzare gli altri sul problema.
    • Sii un modello e un mentore per gli altri studenti in tema di sicurezza online e offline.
  • Usa le tue informazioni personali con intelligenza online.

    • Decidi chi può vedere le tue informazioni impostando i controlli sulla privacy sul tuo account Facebook.
    • Proteggi la tua password e cambiala con regolarità.
    • Esci dagli account quando smetti di usare il computer.
    • Non aprire né rispondere ai messaggi di persone che non conosci.
  • Sii responsabile.

Fermati a pensare prima di pubblicare un contenuto. Non pubblicare qualcosa che potrebbe compromettere la tua reputazione o quella di altre persone. Ricorda di trattare le altre persone come vorresti che loro trattassero te

(Centro assistenza Facebook)

You may also like...